Condividi

GENOVA – Una mozione della Lega Nord per vietare il burqa nei luoghi pubblici a Genova sarà discussa e votata nel prossimo Consiglio comunale.

Lo ha annunciato la capogruppo del Carroccio Lorella Fontana.

E’ questa la discussione del periodo.

Proposte analoghe sono già state fatte in Lombardia. “Il burqa è il peggior simbolo della sottomissione della donna all’uomo – ha detto Lorella Fontana

 

 

Chi sta in Italia almeno deve rispettare le minime regole di uguaglianza tra uomo e donna.”

“Quello che vogliamo è di riproporre la mozione già approvata in Regione Liguria che attualmente risulta in vigore in molte città e in Regione Lombardia

Leggi anche:  Ammazza la moglie a coltellate, trovato ubriaco e sporco per strada: "Mi tradiva..."

Va poi avanti la capogruppo: “Chiediamo a sindaco e giunta di mettere un divieto di entrare nei luoghi pubblici a volto coperto e a stabilire con un’ordinanza che,

qualora in un locale pubblico si presenti una persona a volto coperto, venga richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per l’identificazione

 

 

Poi conclude “Questo è un discorso di prevenzione ma anche di rispetto della dignità della donna che non va sottomessa a alcun diktat della cultura islamica che come gruppo Lega respingiamo fermamente”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteQuesta povera cagnolina è arrivata dal veterinario in condizioni raccapriccianti
Prossimo articoloLa rabbia del poliziotto: "Gli agenti non hanno gli strumenti per difendersi dalle aggressioni"