Minaccia passanti armato di machete e martello in stazione: arrestato giovane nigeriano

Busto Arsizio, in strada con un machete minaccia i passanti: arrestato

Un ventenne nigeriano è stato arrestato per aver minacciato nel pomeriggio con un machete alcune persone nei pressi della stazione ferroviaria di Busto Arsizio, nel Varesotto.

E’ successo ieri e l’episodio ha scatenato, come ben si può immaginare, il caos.

L’episodio è stato immediatamente associato al caso Kabobo.

Il nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dalla polizia insieme ai carabinieri

L’uomo, in evidente stato di alterazione, a quanto si è appreso, è arrivato in stazione brandendo l’arma bianca e una pistola giocattolo, urlando frasi incomprensibili e senza senso contro le persone presenti sulle banchine in attesa del treno.

Gli agenti, una volta ottenuti i rinforzi lo hanno rintracciato e dopo una breve colluttazione, con non pochi rischi personali.

Al giudice ha dichiarato di non vedere e non sentire bene, per questo scappava armato di una spada, un martello, una pistola finta e in abiti militari

 

Busto Arsizio, in strada con un machete minaccia i passanti: arrestato

 

Secondo quanto riporta VareseNews, il ragazzo risulta essere sbarcato in Italia due anni fa.

Era in possesso di un permesso di soggiorno per motivi umanitari ma aveva precedenti per lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e possesso di armi improprie.

Confermata la custodia cautelare in carcere

Due settimane fa, a Milano, un caso analogo: un uomo con una sciabola di 85 centimetri era stato fermato dalla polizia in zona corso Lodi