Cagliari, abbandonano la figlia di 5 anni in auto: “Dovevamo fare un acquisto”

Hanno lasciato la loro bambina, di soli cinque anni, da sola in auto. Al caldo, con i finestrini quasi del tutto chiusi. Sono tornati, secondo quanto racconta un passante, dopo circa mezz’ora. La bambina, fortunatamente, sta bene. I genitori, comunque, sono stati denunciati a piede libero. L’episodio è avvenuto a Cagliari e viene raccontato dall’Unione Sarda. La bambina di cinque anni è stata lasciata in automobile da sola nella centrale via Cesare Battisti. Era seduta sul seggiolino, sui sedili posteriori della vettura. Un passante si è accorto della bimba in auto. Spiega di averla vista lì dentro per mezz’ora, prima che tornassero i genitori. Era sola e l’unico finestrino aperto dell’auto era quello anteriore. Ma anche quel finestrino era aperto solo in minima parte.

LA CHIAMATA AL 113

L’uomo che ha visto la bambina dentro l’automobile ha quindi chiamato il 113: gli agenti sono arrivati sul posto e hanno trovato i genitori che parlavano con l’uomo che ha effettuato la segnalazione. Le condizioni della piccola si sono subito dimostrate buone. Ma comunque i genitori sono stati denunciati e sono indagati in stato di libertà per abbandono di minori. Il padre e la madre della bimba sono due indiani: lui 38 e lei 24 anni. Sono entrambi residenti in un comune della provincia di Cagliari.

I due genitori raccontano di essersi allontanati, lasciando la piccola da sola in auto, solamente per un acquisto veloce. “Non più di 10-15 minuti”, giurano i due. Che vengono però smentiti dal passante che ha trovato la bimba e che parla di mezz’ora. Gli agenti non sono convinti della versione dei genitori e per questo motivo li hanno denunciati. La vettura è risultata essere intestata al padre di famiglia e non aveva assicurazione. Inoltre lo stesso uomo non ha mai convertito la patente di guida presa in India.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche