Condividi

A molti sarà capitato di incorrere nelle chiamate indesiderate a tutte le ore. Si tratta di una strategia di marketing portata avanti da alcune aziende allo scopo di aumentare i contratti. Di solito vengono fatte delle offerte, che vengono proposte come basate sul risparmio sicuro. Possono riguardare la bolletta del telefono fisso, i costi del cellulare, l’abbonamento per i servizi televisivi via satellite. Il problema è che questo tipo di telemarketing, come è stato segnalato dal Garante della Concorrenza, spesso non rispetta le nuove tutele sui diritti dei consumatori nelle vendite a distanza, che sono in vigore dall’anno scorso.

Per evitare di ricevere queste chiamate bisogna chiedere l’iscrizione al registro delle opposizioni, che dovrebbe consentire di essere esclusi dalle chiamate dei call center. Spesso però le cose non vanno in questo modo, perché basta aver acconsentito una volta a ricevere queste chiamate “pubblicitarie” per entrare in un circolo vizioso di telefonate. A volte queste ultime sono mute, non ricevono una risposta e non si viene messi in contatto con alcun interlocutore. Vengono fatti da sistemi automatizzati, per eliminare i tempi morti dei call center, ma spesso viene generato un numero di telefonate superiore agli operatori disponibili.

La compravendita dei recapiti
Il fenomeno del teleselling rappresenta un vero e proprio introito importante per alcune aziende. Ne sono avvantaggiate anche quelle che decidono di comprare i recapiti. Con appena 5 centesimi a recapito telefonico, le aziende possono comprare tariffari completi con dati e numero di telefono, per contattare i loro possibili clienti, per vendere qualcosa. I nominativi poi finiscono in una catena complessa di società che se li scambiano, aumentando a poco a poco la disposizione dei dettagli, che riguardano anche le professioni e le preferenze.

Si tratta di identikit spesso illegali composti da elenchi di numeri che comprendono i telefoni pubblici, quelli presenti illegalmente su internet e quelli che si rilasciano quando si compila qualche modulo per partecipare a determinati concorsi anche online.

Il registro delle opposizioni

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePatto tra alfaniani e Pd contro la legittima difesa
Prossimo articoloRussia chiama Roma