Condividi

La campagna elettorale sul territorio italiano continua ad arricchirsi di episodi tra il fastidioso e l’imbarazzante.

Dopo l’episodio vergognoso di Foligno, dove il candidato sindaco della Lega Stefano Zuccarini è stato preso in giro per la propria disabilità da un gruppo di oppositori , il quotidiano piemontese La Stampa porta alla luce un altro episodio, questa volta a Vercelli.

Già nelle scorse settimane la campagna locale non aveva brillato per tenerezze e scambi di cortesie, ma l’ultimo episodio è davvero poco edificante, se non proprio vergognoso e censurabile.

Il luogo di scontro, come spesso accade, è Facebook. La vittima è Paolo Tiramani della Lega, negli scorsi giorni alla ribalta egli stesso per un meme in cui una candidata dell’opposizione veniva ritratta in due immagini, la prima truccata e sorridente con la didascalia “quello che ti vogliono far credere”, e la seconda, una foto probabilmente scattata in contesti quotidiani, dove appare meno ‘tenuta’, e più ‘stanca’. contrassegnata come “la verità”.

In una ennesima diatriba social Tiramani, deputato Lega, viene attaccato in modo vergognoso da una esponente di +Europa la quale – riferisce La Stampa – “affida al karma e ad un’ipotetica giustizia divina il destino del sindaco di Borgosesia”

 

Chissà che a forza di fare politica sulla pelle della povera gente – scrive l’esponende di +Europa rivolgendosi indirettamente a Tiramani – uno un giorno si pieghi a raccogliere il telefono in macchina mentre guida”.

Chiarissimo il riferimento al grave incidente in cui nel 2016 ha preso la vita Gianluca Buonanno mentre percorreva l’autostrada A36 in provincia di Varese. “Per giorni mi hanno hanno dato ingiustamente del sessista – risponde Tiramani -, poi la sorella del candidato sindaco di +Europa mi augura di morire come Gianluca Buonanno. Ci indigniamo a senso unico? E’ una vergogna”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente31enne irregolare picchia tre poliziotti, già libero. Lo sfogo degli agenti: "non vogliamo piegarci a questa logica di carattere “premiale”
Prossimo articoloGià espulso, pesta senza alcun motivo un portantino. L'uomo è stato fermato (per l'ennesima volta)