Cane preso a calci muore per le botte: “Napo era uno di famiglia, un cane mansueto, affabile, era diventato la mascotte del nostro vicinato”

Un bassotto di nove anni è morto dopo essere stato picchiato a calci, a raccontare il fatto i proprietari disperati Loredana Melis e Maurizio Concas, che hanno spiegato all’UnioneSarda:

Stiamo condividendo questo immenso dolore con nostra figlia Laura. Napo era uno di famiglia, un cane mansueto, affabile, era diventato la mascotte del nostro vicinato. Un ricordo che ci legava ai nostri genitori. Siamo davvero affranti“.

“Napo era sparito da casa mercoledì mattina, ma succedeva spesso. L’ho ritrovato alcune ore dopo lungo la provinciale fra Tuili e Barumini, vicino al nuraghe, e l’ho riportato a casa, dove l’abbiamo lavato e rifocillato” ha spiegato  Maurizio Concas al quotidiano sardo, nell’articolo di Antonio Pintori.

“Ma il cane era strano, abbattuto. Venerdì ha iniziato a vomitare sangue. Lo abbiamo portato dalla veterinaria, che ha verificato la presenza di diverse tumefazioni nella zona dei genitali. Non c’è dubbio. Il cane è stato preso ripetutamente a calci”.

Venerdì sera il terribile fatto, Napo è morto per un’emorragia interna: aveva diversi organi distrutti

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche