Cani e gatti avvertono in anticipo il terremoto: ecco il motivo

Altra stranezza notata da molte persone residenti nei luoghi in cui il terremoto aveva fatto salire fango, sabbia, acqua e sprofondato il terreno, è che i cani non la smettevano più di annusare l’aria, come se avvertissero un odore inconsueto. Durante la scossa molti cani guardavano ripetutamente verso l’alto ansimando.

Ma anche i gatti sono sensitivi: angoscia, un atteggiamento nervoso e innaturale, una improvvisa voglia di scappare e uscire di casa alla ricerca di una via di fuga.

E principalmente, in presenza di cuccioli, la necessità primordiale di metterli in salvo.

La spiegazione? Una teoria è quella per cui i cani percepiscono le vibrazioni della terra prima degli esseri umani. Un’altra spiega che riescono a rilevare cambiamenti nell’elettricità dell’aria o i gas rilasciati dalle profondità della terra.
Insomma, occhio ai nostri pet dentro casa: non sempre i loro comportamenti sono scontati.

fonte Il Mattino

Roma, 28 ottobre 2016