Capodanno in tragedia: giovane precipita nel vuoto, 19enne colpita da un proiettile, uomo perde tre dita della mano

Un morto e numerosi feriti nella notte di Capodanno in Italia.

Ascoli – E’ deceduto in seguito a una caduta di una cinquantina di metri a Colle San Marco. La vittima ha 26 anni.

Secondo quanto ricostruito da Il Mattino, il giovane avrebbe tentato di controllare un principio d’incendio, causato da alcuni fuochi d’artificio che avevano innescato un principio di incendio nella sterpaglia.

Quarantotto feriti nel Napoletano.

A Napoli e dintorni invece sono 48 i feriti. 22 in città e i restanti in provincia

Donna colpita da un proiettile a Caserta

A Caserta sono tre i feriti, tra i quali figura  il grave episodio di una 19enne ricoverata in ospedale ad Aversa con una ferita da arma da fuoco.

Quarantasei sono stati feriti da petardi, due da arma lanciarazzi. Risultano coinvolti anche tre minorenni.
LEGGI: Napoli e provincia, 48 feriti per i botti

A Genova un uomo ha perso tre dita
LEGGI: Botti di Capodanno: un uomo perde tre dita per un petardo

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche