Carabiniere e poliziotto si tolgono la vita lo stesso giorno: è un bollettino di guerra

Un poliziotto di 53 anni si è tolto la vita in caserma: è solo l’ultimo di una lunga lista.

Il grave episodio si è verificato nella giornata di ieri: fin da subito le chat whatsapp di colleghi sono andate in fibrillazione alla notizia dell’ennesimo caso di suicidio tra le uniformi.

L’uomo, in servizio da ben 28 anni, apparteneva alla Polizia Stradale di Milano. 53 anni, originario di Chieti e padre di due figli maggiorenni.

LEGGI ANCHE: Dramma della solitudine: trovato senza vita il corpo di un agente di polizia penitenziaria 

Un vero e proprio bollettino di guerra: il gruppo gestito da Cleto Iafrate, Osservatorio Suicidi in Divisa, è arrivato a contare ben 48 casi nel 2019, l’anno più nero dell’ultimo decennio.

Nello stesso giorno si è tolto la vita anche un appartenente all’Arma dei Carabinieri, a Fara d’Adda. A rendersi conto che qualcosa non andava uno dei due figli dell’uomo che non riuscendo a entrare in casa ha iniziato a chiamare il padre. Poi la tragica scoperta.

LEGGI ANCHE: trovato morto carabiniere in casa: ennesima tragedia nelle Forze dell’Ordine

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche