Condividi

PADOVA – Un maresciallo dei carabinieri ha salvato la vita di un bambino di 5 anni lanciandosi tra le fiamme di un appartamento che stava andando a fuoco. È accaduto oggi a Mestrino, in provincia di Padova, lo riporta Il Gazzettino. Poco dopo le ore 16.00 uno dei condomini ha dato l’allarme: l’appartamento sotto al suo stava andando a fuoco. L’uomo è corso alla caserma, che si trova a pochi passi dall’appartamento e ha avvisato i militari; l’allarme è immediatamente giunto anche ai Vigili del Fuoco.

Il vicecomandante della stazione si è precipitato sul luogo dell’incendio e dopo essersi assicurato che una ragazzina di 15 anni che si trovava nell’appartamento stesse bene, è entrato in casa e sfidando il fumo ha salvato il fratellino di 5 anni, che si trovava in camera. I due fratelli, che si trovavano soli in casa, sono stati curati, non sono in pericolo di vita e a parte qualche graffio anche il maresciallo intervenuto e i suoi colleghi stanno bene. La causa delle fiamme è al momento oggetto di indagine, due appartamenti sono inagibili.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTunisino morto durante il fermo, Matteo Salvini deciso: "Gli agenti dovevano offrirgli una brioche?"
Prossimo articoloSette anni tra carcere e processi, assolto maresciallo dei carabinieri: accusato di detenzione di armi e droga

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.