E’ in convalescenza ma non si tira indietro: Carabiniere finisce sui binari per salvare la vita ad un uomo

Aveva notato un uomo di 44 anni in stazione a Imola. L’uomo stava per togliersi la vita, probabilmente aveva intuito il tentativo dell’uomo di lanciarsi sotto un treno.

Lui Fabio Monticelli, in forza alla compagnia di Adria, non esitò e intervenì nonostante una convalescenza. Il militare era in aspettativa per problemi di salute, quando ha salvato un uomo dal tentato suicidio in stazione. Attento, come attento è un uomo delle forze dell’ordine, Monticelli aveva notato subito l’uomo, occhiali e braccia aperte, fermo sulla linea ferroviaria del binario uno.

Il 44enne aveva detto chiaramente di voler morire. Così, assieme a un altro cittadino, non esitò ad intervenire trascinandolo verso il marciapiede. Il militare non esitò a buttartsi sulle rotaie e cerca di trascinarlo verso la banchina.

 

foto pubblicata da polesine24.it

Per questo motivo Fabio Monticelli, brigadiere dell’Arma dei Carabinieri ha ricevuto l’encomio solenne.

La cerimonia si è tenuta al comando interregionale “Vittorio Veneto”. A consegnare l’encomio è stato il comandante Enzo Bernardini. L’encomio è stato concesso dal comandante generale dell’Arma dei carabinieri generale Giovanni Nistri.

Monticelli aveva subito vari interventi chirurgici quando il 18 giugno del 2019 ha rischiato la sua vita per il 44enne.