Condividi

Aveva atteso che la ex compagna uscisse di casa col nuovo uomo, un agente penitenziario. Una volta uscito, aveva acceso il motore ed investito il poliziotto. L’autore: un Carabiniere. Un circuito di videosorveglianza riprese tutta la scena: nei filmati si vede infatti il militare fermo nell’auto, che preme sull’acceleratore, non appena attraversa il rivale.

E’ accaduto nell’aprile del 2017. L’investitore, un militare di 37 anni, allora in servizio presso la compagnia di Ventimiglia, aveva con la propria auto (una Nissan modello “Juke”) un agente della polizia penitenziaria, nuovo compagno della sua ex fidanzata.

Accusato di tentato omicidio il carabiniere è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione, in primo grado e nelle forme del rito abbreviato. Una condanna, secondo quanto raccontano i giornali locali, troppo bassa per l’allora pubblico ministero che aveva chiesto 12 annidi reclusione.

A breve, il 17 Gennaio sarà la volta dell’Appello

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteScintille nel governo, slitta tutto: "avanti nonostante gli uccelli del malagurio". Cosa sta succedendo
Prossimo articoloUltras e scontri, gli agenti di Polizia: "contro di noi è guerra basta chiacchiere"