Condividi

Livorno – Con la promessa di un lavoro negli esercizi commerciali da lui contrallati, chiedeva prestazioni sessuali alle donne. Il sottufficiale dell’Arma dei carabinieri che ha comandato il nucleo dell’ispettorato del lavoro di Livorno e’ stato arrestato per concussione continuata, consumata e tentata, in esecuzione di un’ordinanza firmata dal gip Antonio Del Forno.

All’ex comandante vengono contestati almeno sei episodi, in cui in cambio di favori “personali” si sarebbe detto disposto ad aiutare le donne in cerca di lavoro.

Al tempo stesso, avrebbe ‘minacciato’ gli esercenti di controlli stringenti qualora non si fossero prestati ad assumere le donne da lui ‘raccomandate’. Il sottufficiale nei mesi scorsi era gia’ stato trasferito in un’altra regione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCi risiamo: secondo il sito End Time Prophecies il 29 luglio ci sarà la fine del mondo
Prossimo articoloMontiano, muore una bambina di 5 anni. "Era un dono per la nostra famiglia"