Condividi

(FOTO ANSA) Foggia – Un maresciallo dei carabinieri è stato ucciso in una sparatoria avvenuta questa mattina nella piazza principale di Cagnano Varano, in provincia di Foggia. La vittima aveva 45 anni. I carabinieri hanno bloccato un uomo, un pregiudicato, e lo stanno interrogando in caserma. Secondo prime indiscrezioni, la sparatoria sarebbe avvenuta ad un posto di controllo nella piazza. Una pattuglia dei carabinieri ha fermato per un controllo un’auto con a bordo un pregiudicato. Questi avrebbe sparato con la pistola uccidendo il maresciallo e ferendo un altro militare in modo non grave.

Ha poi tentando la fuga ma è stato bloccato e portato in caserma dove viene interrogato. “Una preghiera per Vincenzo, un pensiero alla sua famiglia e ai suoi colleghi, il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera e perché le Forze dell’Ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini

Anche Luigi Di Maio è intervenuto dalla sua pagina Facebook che “questo omicidio non ha colpito solo due servitori dello Stato, ma l’intero Stato. Chi tocca un Carabiniere tocca lo Stato, tocca ognuno di noi. Ora basta, ci sarà una reazione”.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSpari a Foggia, è morto il Carabiniere trasportato in ospedale
Prossimo articoloSi chiamava Vincenzo Carlo Di Gennaro il Carabiniere ucciso a Foggia. Era il vicecomandante della stazione di Cagnano Varano

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.