Condividi

Roberto Capra e Renato Borzone, i legali di Finnegan Lee Elder, il giovane che ha confessato di aver ucciso il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, hanno presentato questa mattina istanza di scarcerazione al tribunale del Riesame di Roma. Il deposito del ricorso segue quello del suo amico e connazionale Christian Gabriel Natale Hjorth, accusato di concorso in omicidio. Attualmente la difesa non ha presentato istanza d’urgenza, ed è quindi probabile che l’udienza sia fissata a settembre, ossia dopo la sospensione estiva delle attività giudiziarie che ogni anno si ha nel mese di agosto.

In questo mese, quindi, il pool di avvocati composto da americani e italiani avrebbe il tempo di studiare la migliore linea difensiva da portare davanti al giudice. Intanto sia Finnegan Lee Elder sia Christian Gabriel Natale Hjorth rimangono in carcere a Regina Coeli.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCanosa di Puglia, pestato a sangue un giovane disabile: difendeva il fratello da un furto
Prossimo articoloIl doppio attacco subito dalla Groenlandia: scioglimenti accelerati ed incendi incontrollabili