Calci e sputi contro i Carabinieri

Episodio di violenza contro i Carabinieri a Verona

Un uomo, origini marocchine, appena trentenne e non regolare sul territorio, si è reso protagonista di violenze ai danni di operatori delle forze dell’ordine la scorsa notte a San Bonifacio, Verona.

E’ successo la notte tra sabato e domenica. Il 30enne nordafricano, visibilmente ubriaco, ha attirato l’attenzione di Agenti di Polizia Locale e Carabinieri a causa della segnalazione di avvenute molestie contro i passanti.

Gli agenti della polizia locale, i primi ad intervenire, lo hanno identificato e chiesto supporto ai Carabinieri i quali una volta arrivati, hanno trovato il 30enne a terra: dopo aver tentato la fuga, gli agenti della locale lo avevano bloccato con la forza.

Una volta portato al comando San Bonifacio, secondo i media locali avrebbe opposto una forte resistenza con sputi e calci verso i Carabinieri.

Accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficial, il nordafricano ha trascorso la domenica nelle camere di sicurezza di San Bonifacio e questa mattina è stato accompagnato in tribunale a Verona.

Per lui si sono aperte le porte del carcere.