Genova. Dalle teste di cuoio ai paracadutisti: buon lavoro al nuovo Comandante dei Carabinieri Gianluca Feroce

Genova – Cambio al vertice del comando provinciale dei carabinieri: dopo tre anni il colonello Riccardo Sciuto ha lasciato la guida dell’Arma genovese, al suo posto si è insediato il colonnello Gianluca Feroce.

Incontrando i giornalisti ha ringraziato il suo predecessore e annunciato i suoi obiettivi: “I nostri uomini devono essere presenti su tutto il territorio, aiutando la popolazione – ha spiegato – Da una prima analisi fatta con i miei collaboratori ho evidenziato la necessità di intensificare la vigilanza nel centro della città per contrastare lo spaccio di droga, gli scippi, le rapine e i furti che sono all’ordine del giorno. Conoscevo già Genova, sia per lavoro sia per esserci stato nel tempo libero con la mia famiglia: vengo da Livorno e trovo tante similitudini tra città di mare”.

Cinquant’anni, romano, sposato e padre di tre figli, carabiniere per vocazione, alle spalle importanti esperienze operative nei nuclei speciali del Gis e dei paracadutisti, Feroce è un militare “operativo” che si è formato anche grazie a missioni all’estero in Iraq, Afghanistan e Albania.

L’ufficiale ama tutte le arti marziali che ha sempre praticato: “Per la difesa dei cittadini invece spero che presto anche i carabinieri di Genova possano essere dotati dei taser, l’arma elettrica che dove è stato sperimentata ha dato sempre ottimi risultati”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche