Condividi

Carabinieri in cella per nulla? Avevano mandato in galera centinaia di spacciatori i due militari rimasti nel limbo della giustizia e della pubblica amministrazione per quasi quindici anni. Due militari con la colpa di esser veri segugi della pg.

E’ una storia incredibile quella raccontata dl giornale di Vicenza e che coinvolge due marescialli, uno in servizio a Mestre e l’altro a Milano, finiti nei guai attorno al 2005 e a lungo sospesi dal servizio. In totale si sono fatti un centinaio di giorni tra carcere e domiciliari. Riabilitati dopo quasi 15 anni, hanno ripreso servizio nelle rispettive sedi. Nel frattempo il mondo attorno a loro è cambiato e i due sono ad un tiro dalla pensione.

Ma andiamo con ordine. Perché il racconto del quotidiano vicentino è molto preciso. Cosa è realmente accaduto ai militari?

Articolo precedente"I magnifici 7": l'Arma dei Carabinieri presenta la Squadra Anti-bracconaggio!
Prossimo articolo"Ucciso in caserma, non fu suicidio" dopo 20 anni verrà riesumata la salma del parà Emanuele Scieri

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.