I Carabinieri sgominano una banda dedita allo spaccio di shaboo. Erano colf

Roma – Sgominata dai carabinieri a Roma la ‘banda delle colf’. Sono 47 complessivamente gli arresti per detenzione e spaccio di shaboo. I militari della compagnia Centro, coadiuvati dai colleghi del Gruppo di Roma e della Compagnia di Viterbo, stanno eseguendo un’ordinanza, emessa dal gip di Roma, che dispone misure cautelari in carcere e ai domiciliari nei confronti di 17 persone, di nazionalità prevalentemente filippina, ma anche italiani e un nigeriano al termine di indagini coordinate dalla procura di Roma – Gruppo Reati gravi contro il patrimonio e stupefacenti.

Tra gli arrestati anche collaboratori domestici di professionisti e imprenditori. Le indagini sviluppate dai carabinieri della stazione Piazza Farnese nel corso di 5 mesi hanno permesso di individuare una vasta rete di persone dedite all’importazione e al successivo spaccio di droga, principalmente shaboo. Durante le indagini sono state arrestate altre 30 persone in flagranza per spaccio e detenzione, presso sale slot o video-lottery.

La compravendita dello shaboo, diffusissimo nella comunità filippina, avveniva solitamente a domicilio. In due occasioni i carabinieri hanno intercettato i corrieri, provenienti nel caso da Modena e da Milano, con cospicui carichi di sostanza stupefacente.



Potrebbero interessarti anche