Caramelle gommose: l’80% della gelatina alimentare è cotenna di maiale

Caramelle gommose, a chi non piacciono? Ma che cosa c’è davvero dentro? Nell’80% dei casi, spiega il sito dissapore.com – cotenna di maiale.

Di cosa sono fatte le caramelle gommose?

La maggior parte della gelatina prodotta in Europa proviene dalle cotenne suine: in particolare l’80% è pura e derivata da cotenna di maiale, il 15% proviene da spaccatura bovina (lo strato intermedio tra pelle superiore e strato sottocutaneo) e il 5% da ossa di maiali o bovini e dal pesce

Il restante 5% di gelatina si ottiene dalle ossa di bovini, suini e pesci.

Si tratta delle basi con cui si produce la E441. In generale, il materiale gelificato con cui viene prodotta la gelatina – spiega ancora dissapore – è costituito da prodotti di scarto, provenienti per lo più da animali da macellazione come bovini e suini.

Il tutto, è legale e regolamentato da norme europee.

Dunque una caramella non adatta a vegetariani o vegani. L’ideale, come sempre in campo alimentare, è imparare a leggere e capire le etichette.