GB, casa devastata dopo la festa di compleanno: si impicca giovane di 17 anni

Luke Taylor aveva 17 anni e una vita davanti. Era un bravo studente, aveva tanti amici, una famiglia che lo amava e non aveva mai mostrato segni di depressione. Era sempre felice,  quando dopo la tragedia sono state avviate le indagini neanche la polizia e la scuola sono riusciti a trovare una sola prova che il ragazzo avesse mai pensato di togliersi la vita. L’unica certezza è che lo scorso 5 maggio la nonna lo ha trovato morto. Si è impiccato poche ore dopo la sua festa di compleanno dopo essere stato rimproverato dalla madre per i danni creati nella loro casa di Stockport, in Gran Bretagna.

LA FESTA

Luke aveva invitato alcuni amici, ma la festa è degenerata. Qualcuno dei ragazzi aveva provocato un danno al soffitto e tutta la casa, dopo il party, appariva devastata. Quando la madre è tornata dopo essere andata al cinema ha rimproverato Luke, che si era offerto di ripagare parte dei danni e di ripulire casa. Ventiquattro ore dopo il ragazzo è stato trovato morto davanti alla sua camera da letto. La polizia ha parlato con gli amici che avevano partecipato alla festa e hanno esaminato il telefono cellulare di Luke e i suoi profili social, ma non hanno trovato alcun indizio sul perché si fosse tolto la vita.

Sua madre Caroline, impiegata in un ospedale, ha detto durante un’udienza per la morte del figlio: «Gli abbiamo permesso di fare una festa con una ventina di amici. Quando il party è iniziato, siamo andati al cinema per lasciarli soli, ma quando siamo tornati a casa alle 22.15 la casa era un po’ un casino. Ho avuto una conversazione il giorno seguente con Luke sul pasticcio che i suoi amici avevano combinato e lui l’ha presa bene: si è scusato per il disordine, mi ha aiutato a ripulire e ha pagato parte dei danni. Sembrava normale. Il soffitto era danneggiato, ma lui non sapeva chi fosse stato».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche