Condividi

L’Aula ha accolto la richiesta di autorizzazione a procedere presentata del Tribunale dei ministri di Catania.

“Io ho difeso l’Italia, essere processato per questo… ma piena e totale fiducia nella magistratura”, ha commentato l’ex ministro dell’Interno

L’Aula del Senato ha accolto la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, presentata del Tribunale dei ministri di Catania, per il caso Gregoretti.

Respinto l’ordine del giorno presentato da Forza Italia e da Fratelli d’Italia per ribaltare il primo via libera deciso a gennaio dalla Giunta per le immunità.

Il numero dei favorevoli e dei contrari sarà reso noto solo dopo le 19.00.

“Lo sapevo. Sono assolutamente tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto. E lo rifarò appena tornato al governo”, questo il primo commento dell’ex ministro dell’interno.

Il voto di oggi  è l’ultimo passaggio della vicenda iniziata il 27 luglio 2019 davanti alle coste della Sicilia: 4 giorni più tardi 130 migranti, che erano stati soccorsi dalla nave della Guardia costiera Gregoretti, vennero fatti sbarcare nel porto di Augusta.

La magistratura dovrà poi decidere se rinviare a giudizio l’allora ministro degli interni (skytg24)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUn tragico incidente strappa la vita a due giovani, entrambi figli poliziotti penitenziari
Prossimo articoloCarola Rackete, chiusa l’indagine sull'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini: è accusato di aver diffamato il capitano della Sea Watch

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.