Condividi

raciti1Catania, 11 dicembre 2013 – I legali di Antonino Speziale, Giuseppe Lipera e Grazia Coco, hanno presentato ricorso in Cassazione contro la decisione della Corte d’appello di Messina che ha dichiarato inammissibile l’istanza di revisione del processo a uno dei due giovani ultras del Catania condannati per omicidio preterintenzionale per la morte dell’ispettore capo di polizia Filippo Raciti durante il derby calcistico col Palermo allo stadio Massimino il 2 febbraio del 2007.

La prima sezione penale della Suprema corte ha fissato l’udienza per il prossimo 6 febbraio. Per i difensori del giovane Speziale, Filippo Raciti sarebbe stato ferito da un Discovery della polizia mentre faceva retromarcia davanti al piazzale dello stadio Massimino. La madre di Speziale, il 23 febbraio scorso, proprio sulla tesi della difesa relativa al ‘fuoco amico’, ha denunciato un poliziotto per falsa testimonianza e i legali del giovane sollecitano “la richiesta di rinvio a giudizio” dell’agente. (Adnkronos)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSottosegretario Girlanda su caschi tolti, ''quando si lavora non si protesta''
Prossimo articoloRuba un suv, rintracciato grazie ad antifurto satellitare