Condividi

Lʼ84enne, perfettamente in grado di vedere, è stata denunciata per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato

Catanzaro – Pur essendo perfettamente in grado di vedere, sin dal 1998 percepiva la pensione e l’indennità di accompagnamento come “cieca assoluta”.

La donna, un’84enne di Catanzaro, è stata scoperta dalla guardia di finanza, che nei suoi confronti ha eseguito un sequestro di 263mila euro disposto dalla Procura: la somma, secondo l’accusa, è pari a quella indebitamente percepita negli ultimi 21 anni dalla falsa invalida.

I finanzieri, dopo svariati appostamenti effettuati nell’hinterland di una cittadina collinare catanzarese, sono riusciti ad accertare che la donna, denunciata per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, era perfettamente in grado di vedere ed addirittura di apporre la firma in uno spazio delimitato senza alcun ausilio ottico.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteEscalation di violenza contro le divise: altri due poliziotti presi a calci e pugni in servizio, in arresto due persone
Prossimo articoloNovità fisco: in carcere gli evasori fiscali. L'ipotesi al vaglio. Ma c'è un equivoco (e molte polemiche)

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.