Condividi

Ogni primavera i litchi causano centinaia di morti improvvise tra i bambini in India: ecco perché

I ricercatori hanno confermato che una sostanza chimica presente nel litchi è la causa di una malattia del cervello, che da anni sta uccidendo i bambini indiani nel Muzaffarpur.

Nello studio portato a termine da un gruppo di virologi del Christian Medical College in India, e pubblicato su Current Science, viene evidenziato come il Metilciclopropano rilevato nella frutta provochi encefalopatia da ipoglicemia nei bambini con bassi livelli di zucchero nel sangue. La malattia provoca convulsioni, coma e poi la morte: stando infatti a quanto riporta il New York Times, questa malattia è letale nel 40% dei casi.

Inizialmente il team di studiosi pensò ad un’encefalite virale, ma non avendo rilevato alcun virus, l’attenzione si spostò subito verso la possibile presenza di una tossina nei litchi, o nei pesticidi utilizzati. Nel 2013, su richiesta del Ministro della Salute indiano, il capo del team di virologi T Jacob John si trasferì in Muzaffarpur, Bihar, dove erano accadute la maggior parte delle morti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVIDEO: CAMION FA MANOVRA INCREDIBILE.
Prossimo articoloDoppio incidente in A4 e bivio A13: 10 km di coda. Sul posto i soccorsi