Salute e alimentazione: il melone per combattere diabete e artrite. Come assumerlo

MELONE, CONTRIBUISCE A PREVENIRE DIABETE E ARTRITE. ECCO TUTTE LE PROPRIETÀ BENEFICHE

In Italia almeno 23mila ettari sono destinati alle piantagioni di questo frutto, il suo nome scientifico è Cucumis melo e appartiene alla famiglia delle Curcubitaceae. Stiamo parlando del melone, un frutto dalla polpa arancione-gialla carnosa, succosa e dolcissima. Ne esistono diverse varietà, ma le proprietà nutrizionali non differiscono molto. Il melone è ricchissimo di acqua, zuccheri (ha però un ridotto apporto calorico ed è dunque indicato per chi non vuole aumentare di peso), vitamine e di sali minerali. Nello specifico, vitamina A, C, PP (niacina) e tracce di vitamina B1 e B2. E’ inoltre fonte di potassio, fosforo, calcio e sodio. Infine, contiene in minima quantità fibre, proteine e grassi.  

1 – Sistema immunitario. Il melone contiene beta-carotene, fitochimici e vitamina C. La vitamina C agisce come una linea importante di difesa per un sistema immunitario sano. Inoltre, la vitamina C stimola la produzione di globuli bianchi che cercano e distruggono batteri pericolosi, virus e altre sostanze tossiche di corpi estranei che potrebbero aver trovato la loro strada nel nostro sangue. 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche