Scuola. Ritirare i cellulari prima delle lezioni: “appesi in classe appena si entra in aula”

Cellulari ritirati all’inizio delle lezioni e riposti in pannelli di stoffa fissati al muro, ben visibili, numerati e al sicuro.

E’ l’idea, semplice ma intelligente, adottatata dall’Istituto Bona di Biella e riportata dal quotidiano online locale La Provincia di Biella per gestire le questione dei cellulari a scuola.

Come sappiamo, è sempre più frequente l’abitudine di ritirare i cellulari a scuola ad inizio delle lezioni. Il motivo è chiaro: evitare l’uso di cellulari, fonte di distrazione durante le lezioni.

La scuola in sede di iscrizione, invita i genitori ad informarsi presso la segreteria le regole che il Consiglio di istituto ha disposto per il corretto uso del telefono nelle ore scolastiche.

Le direttive

Spiega il orizzontescuola.it che le direttive ministeriali precisano che nel caso ci siano particolari esigenze di comunicazione tra famiglie e studenti, dettate da ragioni di particolare gravità o urgenza, il docente può autorizzarne l’uso.

“La scuola deve, garantire la possibilità di comunicazione tra le famiglie ed i propri figli, per gravi motivi ed urgenti, attraverso gli uffici di segreteria amministrativa.

Il divieto dell’utilizzo dei telefoni in classe non è solo valido per gli alunni, ma vale anche per il personale docente come da circolare n. 362 del 25 agosto 1998.”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche