Condividi

Un cervo selvatico è stato trovato morto in Thailandia: nello stomaco aveva sette chilogrammi di plastica.

È l’ennesimo caso di un animale morto per aver ingerito rifiuti di plastica nel Paese, uno dei maggiori consumatori del materiale al mondo.

Basti pensare che in Thailandia ogni persona utilizza fino a tremila sacchetti in plastica monouso ogni anno

. Negli ultimi mesi, le autorità hanno ritrovato molti animali marini (tra cui tartarughe e dugonghi) privi di vita lungo la costa e nella maggior parte dei casi le autopsie hanno riscontrato nell’ ingerimento di plastica la causa della morte.

Una cucciola di dugongo è recentemente morta per un’infezione aggravata dai pezzi di plastica che aveva ingerito.

Anche gli animali che vivono sulla terraferma stanno subendo la stessa sorte.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTenta dar fuoco alla moglie: "così moriremo insieme". Arrestato
Prossimo articoloCamion investe un gruppo di operai: 4 morti e un ferito gravissimo. E' l'ennesima strage sul lavoro.

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.