Condividi

Il sindaco promette: “Con i soldi delle multe rifarò l’asfalto in tutto il paese”. Siamo a Piombino Dese, 9 mila anime a nord di Padova

I rifiutie sono tornati indietro come un boomerang grazie alla segnalazione di alcuni giovanissimi, alle telecamere di sorveglianza che avevano immortalato la targa e, soprattutto

grazie all’iniziativa di Cesare Mason, sindaco di Piombino Dese (Padova), da 20 anni in prima linea contro “le cattive abitudini”.

Con il sacco dell’immondizia, infatti, il primo cittadino, come ha raccontato a Tgcom24, si è presentato davanti alla porta di casa della “sporcacciona”, dopo averla avvisata con un post su Facebook.

Leggi anche:  Troppo veloce in bicicletta, ciclista multato dall'autovelox: pedalava a 20 chilometri all'ora

“Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada”, ha detto alla sorpresa cittadina di un Comune vicino. Non è tutto, però, perché, sempre a domicilio, arriverà anche la multa.

Se c’è una cosa che manda in bestia Cesare Mason, infatti, è l’abbandono dei rifiuti per strada.

“Alcuni bravi ragazzi del paese hanno visto l’auto fermarsi. È scesa una donna e ha buttato il sacco di spazzatura nel fosso”, racconta indignato il primo cittadino a Repubblica, eletto un anno e mezzo fa con una lista civica.

Articolo precedenteLa chiavetta usb è piena di esplosivo: poliziotto gravemente ferito perde 3 dita della mano
Prossimo articoloFacebook denuncia attacco: colpiti 50 milioni account, dati a rischio