Coronavirus, anziano chiede aiuto al Carabiniere per la pensione, poi scoppia a piangere: “Aiuto vero”

Per molti anziani, soprattutto per coloro che vivono in zone isolate e ritirano ancora la pensione in contanti, l’attuale lockdown è un problema molto serio e sentito. Il supporto dei carabinieri si sta rivelando fondamentale. L’ultimo esempio dal Modenese. “Quando è arrivata la chiamata in caserma non ho esitato. Questo è un territorio piccolo, ci conosciamo tutti e quell’anziano solo aveva sentito alla radio la possibilità di vedersi consegnata a casa la pensione. Vedovo da tempo, con un figlio che vive fuori dalla provincia di Modena, si è fatto coraggio e imbarazzato e quasi sottovoce, mi ha chiesto se fosse vero, se avrebbe potuto avere anche lui i suoi soldi che non sarebbe riuscito a prendere nell’ufficio postale, lontano dalla sua abitazione in campagna”. Siamo a Campo Gagliano, il piccolo paese in provincia di Modena, dove un 78enne del posto si è visto recapitare a casa la sua pensione.

Il luogotenente Oskar Luciani, comandante della locale stazione, racconta ad Adnkronos come sono andate le cose. E’ stato lui, ieri, a consegnare la pensione di aprile a un anziano del posto in virtù del protocollo siglato nei giorni scorsi tra Arma e Poste. “Mi sono attivato subito – racconta il comandante – andando di persona in casa dell’anziano. Dopo avergli fatto compilare i moduli previsti, sono andato all’ufficio postale, ho preso i soldi e glieli ho consegnati. Mi ha guardato emozionato, quasi incredulo con quegli occhi gonfi e pieni di dignità, prima di crollare in un pianto liberatorio. Non si aspettava che in tempi così rapidi gli risolvessimo il problema della pensione che tanto lo preoccupava. Vive da solo, in campagna, isolato dal centro cittadino. Nel mio territorio, qui a Campo Gagliano, lui è stato il primo caso. Ma spero ce ne siano ancora, così da poter essere un supporto per altri anziani come lui, soli e impotenti”.

I pensionati possono contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri per richiedere maggiori informazioni.