Condividi

Vicaria, poliziotti circondati, offesi e aggrediti da una folla di extracomunitari

Secondo quanto riportato dal sindacato di Polizia COISP e ripreso dal sito NapoliToday, ieri sera in via Milano, nei pressi di piazza Garibaldi, un gruppo di extracomunitari avrebbe aggredito due poliziotti, colpiti ripetutamente.

I fatti: nelle scorse ore una pattuglia che espletava controllo del territorio procedeva all’identificazione di un extracomunitario già noto come gestore di una delle zone di spaccio in zona Vicaria.

Prima del controllo, l’uomo si dava a precipitosa fuga, ma vedendosi braccato dai due poliziotti, avrebbe “passato qualcosa nelle mani di un connazionale”, come riporta il COISP.

Il fuggitivo avrebbe poi aizzato una folla di connazionali che avrebbe iniziato a inveire contro i poliziotti. Lo stesso fuggitivo si sarebbe poi scagliato contro i poliziotti. Provvidenziale l’intervento di numerose volanti e di una pattuglia del Reparto mobile, che hanno disperso la folla, traendo poi in arresto lo spacciatore.

 

Sull’episodio interviene il Segretario Generale Provinciale del Sindacato di Polizia Coisp, Giuseppe Raimondi, il quale così si esprime

“Ancora una volta si è sfiorata la tragedia ed ancora una volta la legalità ha trionfato nonostante i risicati mezzi di cui gli operatori di polizia dispongono nell’espletare il loro lavoro. Basta a questo stato di cose, al dover operare senza né mezzi né garanzie personali. Spero quindi che il Questore De Iesu e lo stesso dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale sappiano compensare i propri uomini per l’eccellente lavoro svolto, sottolineando la professionalità e lo spirito di sacrificio che da sempre li contraddistingue”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl mezzo non si ferma, tragedia nell'Arma: Carabiniere investito e ucciso mentre si trova in servizio
Prossimo articoloImmigrazione, il piano del generale Vincenzo Santo: "come fermare l'invasione"