Condividi

Cessare l’accoglienza ai migranti in canonica. È quanto impone un’ordinanza del Comune di Pistoia notificata al parroco di Vicofaro, don Massimo Biancalani, il religioso impegnato nell’accoglienza dei migranti e proprio per questo spesso al centro di polemiche (specie col ministro dell’Interno Matteo Salvini) e di attacchi sui social da parte di organizzazioni di estrema destra. Ne parla Luca Romano sul Giornale

Il provvedimento, spiega l’amministrazione comunale, scatta dopo controlli effettuati in più volte da questura, Asl, vigili urbani e vigili del fuoco, che hanno mostrato l’inidoneità della struttura a ospitare così tante persone.

Leggi anche:  Russia, 29 feriti in scontri nazionalisti-forze dell'ordine

Risultati immagini per salvini biancalani

Risultano inadeguati cucina e caldaia ma ci sarebbero pure problemi di sicurezza antincendio. Nella parrocchia di Vicofaro adesso sono ospitati un settantina di immigrati richiedenti asilo, oltre a qualche italiano senza fissa dimora.

“Da stasera – spiega don Biancalani – bisognerà togliere i ragazzi, li accoglieremo nella chiesa che è grande e dispone di un matroneo molto capiente nel quale potranno trovare posto, senza disturbare le persone che vengono in chiesa.

Risultati immagini per centro accoglienza biancalani

Ci sarà il problema dei bagni ma vedremo come risolverlo. Sono molto contrariato perché credo che si potesse trovare una mediazione.

Leggi anche:  Decreto sicurezza approvato: stretta su migranti, case occupate. Sì ad arruolamenti, svolta straordinari. Salvini: via tutti i campi rom

Stasera decideremo quale strada intraprendere, certamente ci opporremo ricorrendo al Tar contro il provvedimento e inizieremo un digiuno di protesta contro questo provvedimento”.

Articolo precedenteReflusso gastroesofageo: L'alimentazione e i rimedi per tenerlo a bada (naturalmente)
Prossimo articoloWhatsApp per Android, l'avviso: da novembre foto e video saranno eliminati. Cosa fare