Il ricordo di Christian, papà e autista di bus. 40anni appena e due bimbe

Christian Tiziani, lo scooterista morto sulla Sp1 nella prima mattinata di giovedì 20 settembre, era originario di una cittadina vicino a Malpensa, Cardano al Campo.

Christian, che tutti ricordano con affetto, aveva 40anni appena, una moglie e due figlie. Ragazzo molto riservato, affidabile e preciso, era autista alle Autolinee Varesine da pochi mesi, appena sei, dopo essersi trasferito da Varese.

Secondo quanto raccontato dal Giorno, un’auto guidata da un cinquantasettenne avrebbe svoltato forse in un punto dove la svolta è vietata.

Christian è stato sbalzato sull’asfalto: l’impatto è stato violentissimo. Le condizioni del quarantenne sono apparse immediatamente gravissime.

I colleghi lo ricordano come una persona buona e gentile, perfettamente ed immediatamente integrata sul posto di lavoro.

Secondo quanto raccontato dai giornali locali, faceva base a Bardello e guidava i pullman extraurbani sulle tratte Varese – Angera – Sesto e Osmate.

 

 

Christian, racconta VareseNews, è il secondo autista di Autolinee Varesine che muore nel 2018: qualche mese fa era deceduto in Valganna Sergio Pisoni, militante della Lega e appunto da 10 anni in servizio sui bus varesini.