Condividi

Padova – Questo cibo fa schifo» hanno urlato, poi hanno afferrato un coltello da cucina e minacciato il cuoco. Lo racconta Leggo. Attimi di paura tensione, sabato all’ora di pranzo, in una comunità per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati di Padova. A due diciassettenni di origini nordafricane il pranzo preparato dallo chef afghano, 28 anni regolare in Italia e residente in città, proprio non è piaciuto. I piatti sono stati cucinati rispettando cultura e religione, per cui niente maiale, ma ai due ragazzi di mangiare quel cibo non ne hanno voluto sapere. E in una frazione di secondo è esplosa la rabbia: i due si sono alzati da tavola, hanno afferrato un coltellaccio da cucina e si sono diretti ai fornelli minacciando il cuoco e tentando l’aggressione.

“Non si capisce perchè il piatto servito non andasse bene – racconta TGpadova – ma in pochi minuti è scoppiato il caos e prima sono intervenuti gli operatori della cooperativa e poi è stato necessario l’intervento dei carabinieri” I 17enni sono stati denunciati per i reati di minaccia aggravata e violenza privata e trasferiti in due strutture diverse. Il coltello è stato posto sotto sequestro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDue bombe contro il comandante dei Carabinieri
Prossimo articoloForza il posto di blocco e si schianta durante l'inseguimento: sotto indagine i due carabinieri