Perde la vita Tolulope Arotile, la prima pilota combattente della storia della Nigeria

“In un momento in cui la comunità di genere femminile sta sostenendo l’inclusione di un maggior numero di donne nella sicurezza e nel mantenimento della pace, la sua scomparsa e le sue circostanze, solleva nuove preoccupazioni sulla partecipazione piena, equa e significativa delle donne in modo sostenibile”.

NIGERIA – L’aeronautica della Nigeria non rivela ancora il risultato delle indagini sulla morte del primo pilota femminile di elicotteri da combattimento della Nigeria.

Secondo la NAF, le indagini preliminari rivelano che Tolulope Arotile è morta a causa di “trauma da forza contundente”. La morte della donna risale al 16 luglio 2020 all’interno della base NAF di Kaduna.

Nel suo breve ma imponente soggiorno, la giovane ha inorgoglito la nazione, soprattutto le donne, essendo la prima a raggiungere l’impresa nei 55 anni di esistenza dell’aeronautica nazionale.

Nella sua breve carriera, è stata determinante nella lotta contro l’insurrezione, in particolare negli Stati del Centro-Nord, effettuando diverse missioni di combattimento sotto l’Operazione GAMA AIKI a Minna, nello stato del Niger.

 

Nata nel dicembre 1995, dalla famiglia di Mr. e Mrs. Akintunde Arotile, originaria dell’area Iffe nel Consiglio locale di Ijumu dello stato di Kogi, ha frequentato la scuola elementare dell’aeronautica militare, Kaduna dal 2000 al 2005 e la scuola secondaria dell’aeronautica militare, Kaduna dal 2006 al 2011, prima di ottenere l’ammissione alla Nigerian Defense Academy, Kaduna, come membro del 64 Corso regolare del 22 settembre 2012.

Incaricata nell’aeronautica nigeriana come pilota ufficiale il 16 settembre 2017 e ha conseguito una laurea in Matematica presso la Nigerian Defense Academy.

Selezionata per allenarsi presso la Starlite International Training Academy, in Sudafrica, a seguito della sua esibizione durante il suo corso iniziale di addestramento al volo presso la 401 Flying Training School Kaduna. Al giorno 15 ottobre 2019, aveva accumulato 460 ore di volo.

Il ministro delle Donne e dello sviluppo sociale, la signora (Dame) Pauline Tallen e il capo dello staff aereo (CAS), il maresciallo aereo Sadique Abubakar hanno eseguito la decorazione nell’ottobre 2019.

In una delle sue interviste, Arotile aveva dichiarato di essersi unita all’Aeronautica militare nigeriana per passione per il lavoro. “Mi sono unita ai militari semplicemente per passione. Essere un soldato regolare è stata per molto tempo un’ambizione”

Nel suo tributo, Tallen, che ha decorato il defunto Arotile il giorno in cui è stata inaugurata come pilota da combattimento, ha scritto sul suo Twitter: “È con shock, tristezza e profondo senso di perdita che ho ricevuto notizie della spaventosa partenza dell’ufficiale di volo Tolulope Arotile. Io e il Ministero federale per gli affari femminili siamo in lutto. Arotile era determinato a essere un distinto ufficiale; era una giovane donna. Auguro alla sua famiglia e ai suoi cari, pace e conforto. Prego per il riposo della sua anima. “

Inoltre, i tributi hanno continuato a riversarsi da gruppi guidati da donne, sostenitori e organizzazioni della società civile, descrivendo la donna come un orgoglio per il popolo femminile della Nazione, che ha dimostrato alle giovani che possono realizzare i loro sogni.

Per la Fondatrice, She Forum Africa, Inimfon Etuk, la morte del primo pilota femminile di elicotteri nigeriani è una tragica perdita sotto molti aspetti.

Tolu, non sei morta invano, sei vissuta come un’eroina in una professione vista come prerogativa degli uomini. Hai sfidato gli stereotipi, demistificato le inibizioni culturali per ragazze e donne e sei diventata un’aquila nelle vie aeree. Librati nei regni celesti, vola verso il tuo riposo, continua a librarti nei nostri cuori” ha detto la fondatrice, Echoes of Women in Africa Initiatives, Louisa Eikhomun-Agbonkhese