Condividi

I numeri restano ancora contenuti rispetto alle ondate precedenti il 2017, ma un dato è certo: gli sbarchi, nel giro di poche settimane, sono aumentati.

Secondo un articolo del sole 24ore, nell’ultimo mese le coste italiane hanno visto sbarcare circa il 30% di migranti in più rispetto il corso dell’anno, ovvero oltre duemila persone su un totale complessivo di 6.570 migranti.

La posizione delle Forze dell’Ordine

Forte preoccupazione tra le forze di Polizia e militari impiegate nel contrasto e nel soccorso in materia di immigrazione, l’impegno è ogni giorno maggiore a fronte dell’aumento del flusso.

Un altro paese a denunciare condizioni analoghe a quelle italiane e che potrebbe richiedere, come l’Italia, una ridistribuzione all’interno di UE è la Grecia, che in un anno ha visto sbarcare, sulle isole egee, oltre 30mila migranti. Forte l’opposizione interna all’UE dei paesi di Visegrad.

La posizione dell’Italia

Forte in questo senso è l’impegno del ministro Lamorgese nella discussione di un meccanismo di redistribuzione nella Ue dove al momento sono sei i cosiddetti “Stati volenterosi”: Italia, Spagna, Francia, Germania, Grecia e Malta.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteEmma Marrone, problemi di salute: "succede. Succede e basta. Mi devo fermare"
Prossimo articoloCondannato il ladro che ha provocato la morte del vicebrigadiere Emanuele Reali

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.