Condividi

SOS1308512Pechino, 28 ottobre 2013 –  Strano incidente in piazza Tiananmen, a Pechino, dove nell’incendio di un’auto sono morte tre persone, il guidatore e due passeggeri.

Le cause dell’incendio, che si é sviluppato intorno alle 12.00 locali (le 05.00 in Italia) non sono state chiarite.
Alcuni testimoni hanno riferito di aver sentito un’esplosione prima che si alzassero le fiamme, mentre altri hanno parlato solo dell’incendio. Secondo un telegrafico dispaccio dell’agenzia Nuova Cina “un veicolo motorizzato é entrato tra la folla” sulla piazza.

Oltre alle tre persone che si trovavano sull’ auto andata a fuoco “molti turisti e poliziotti” sono rimasti feriti, afferma un comunicato del Public Security Bureau (Psb, la Questura) della capitale. I feriti, precisa “sono stati ricoverati” nei vicini ospedali.

Il veicolo, un Suv, è andato in fiamme dopo essersi schiantato contro uno degli antichi ponti in pietra che porta al cancello. Non sono stati resi noti ulteriori dettagli, e non è chiaro se si sia trattato di un incidente o di un atto deliberato. Quello di Tien An Men è uno degli ingressi sud alla Città proibita, l’ex palazzo imperiale, e si affaccia direttamente su diverse arterie stradali molto trafficate della capitale cinese.

Piazza Tiananmen, teatro delle manifestazioni pro-democrazia del 1989, é controllata da un massiccio schieramento di polizia anche per la vicinanza di Zhongnanhai, il centro residenziale dove vivono gran parte dei dirigenti del Partito Comunista.
Nelle foto diffuse su Internet si vede solo l’auto in fiamme sotto al ritratto del presidente Mao Zedong, che domina la piazza. (lanazione.it)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRacket, sgominata banda di estorsori
Prossimo articoloPicchia compagna, arrestato romeno