Cina, nato il figlio del medico che lanciò l’allarme Coronavirus: “Ci vedi dal paradiso?”

È venuto alla luce nelle scorse ore in un ospedale di Wuhan il secondo figlio di Li Wenliang, il giovane medico che per primo lanciò l’allarme coronavirus in Cina.

Dopo aver contratto il virus, il giovane medico è morto il 6 febbraio, all’età di 33 anni, lasciando la moglie Fu incinta e un figlio di cinque anni. “Marito mio, ci vedi dal paradiso?”, ha scritto dopo il parto la vedova su WeChat. La donna ha aggiunto: “L’ultimo regalo che mi hai fatto è nato oggi. Lavorerò sodo, amando e proteggendo i nostri bambini”.

Oculista presso un ospedale di Wuhan, Li Wenliang era stato uno dei primi ad accorgersi delle polmoniti atipiche che si stavano diffondendo tra la popolazione della città cinese nel mese di dicembre. Il medico aveva avvertito i colleghi, dopo aver ricevuto i risultati di laboratorio di un paziente che aveva esaminato e che presentava sintomi di un’influenza resistente alle consuete terapie.

Ad inizio gennaio 2020, la polizia aveva ammonito il dottor Li Wenliang per “aver fatto commenti falsi su internet”. Il medico, riporta Huffpost, era tornato a lavorare ed aveva contratto il virus proprio durante lo svolgimento della sua attività.