Condividi

Il bel gesto di un poliziotto: mosso a pietà da un senzatetto infreddolito, gli regala i suoi guanti. La storia risale alla scorsa primavera e il protagonista è Fabio (nome di fantasia) è un 50enne che a causa di qualche difficoltà adesso si ritrova senza un tetto sulla testa. Fabio è originario Castello, è un uomo noto in zona, mite, che ha avuto qualche sfortuna nella vita e che ora si ritrova spesso a trascorrere le notti dove capita.

Poi c’è anche Alessio (anche qui, il nome è di fantasia), che di mestiere fa l’agente di polizia e lavora alle volanti e spesso, per motivi professionali, si ritrova a transitare nella zona dell’ospedale Civile di Venezia, proprio dove gira il clochard. I due si conoscono di vista e spesso hanno incrociato le loro vite.

Quel giorno però faceva più freddo rispetto al solito ed evidentemente si vedeva che il clochard veneziano, che spesso bazzica nella zona del nosocomio lagunare per trovare ospitalità e stare al caldo (senza mai causare problemi a chicchessia) era sofferente. Uno sguardo del rappresentante delle forze dell’ordine e la decisione di andare oltre al “protocollo”.


Si è avvicinato al senzatetto, si è tolto i guanti e li ha donati al suo interlocutore, che certo ne aveva più bisogno. Un piccolo gesto che denota però l’altruismo di cui bisogna “armarsi” per poter fare al meglio il proprio lavoro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteChi è Silvia Romano, la giovane italiana rapita in Kenya
Prossimo articoloUccisi e dimenticati da tutti: in memoria di Mario Tosa e Vittorio Battaglini