Condividi

Lucio Barani: “Cocaina in Senato? In certe pupille non entra neanche uno spillo….”

Cocaina in Senato? Altroché! “Io sono un medico, a me basta un’occhiata per vedere certe cose. Uno spillo, in certe pupille, non c’entra, nemmeno col microscopio elettronico…”. E’ l’accusa lanciata ai microfoni di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, dal senatore di Ala Lucio Barani che già nel 2015 parlò di senatori che, a suo avviso, facevano uso di cocaina.

Secondo lei c’era cocaina in Senato, quindi. “C’è dappertutto è un male oscuro che infiltra anche i gangli dello Stato, compresi il Senato e la Camera”. Chi ne fa più uso, secondo lei: quelli di FI, del PD o del M5S?

“I nuovi arrivati sono peggio dei vecchi. Vada a vedere dove ci sono le nuove leve, i nuovi arrivi, e vedrà che lì c’è terreno fertile”.

Intende dire che tra i senatori Cinquestelle potrebbe esserci qualcuno che ne fa uso?

“Io non l’ho detto, lo dice lei, io non lo dico, per l’amor di Dio: che poi c’è Grillo che mi dà il malocchio”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVomito e dolori addominali dopo il Sushi, scoperta choc per un 30enne
Prossimo articoloSenegalese accoltella un poliziotto: il collega costretto a sparare