Condividi

Cellulare alla guida, arriva la stangata: sospensione immediata della patente e multe fino a 2588 euro

Tempi duri per chi guida e parla al cellulare. E’ in arrivo una stretta poderosa contro i “furbetti” del telefonino che prevede l’immediata sospensione della patente alla prima infrazione e il raddoppio delle multe. A chi viene “beccato” non verrà solo ritirata la patente ritirata per 3 mesi, ma dovrà subire anche una decurtazione di 5 punti.

Chi viene “sorpreso” la prima volta mentre usa il cellulare alla guida incapperà in una sanzione che va da 322 a 1294 euro e per chi viene preso la seconda volta da 644 a 2588 euro. Anche il taglio dei punti raddopierà in caso di recidiva.

La commissione trasporti della camera dei deputati, presieduta da Michele Meta, ha riscritto le regole per modificare ill Codice della Strada. Come anticipato ieri dal Messarrego ci sono quindi pene più dure per chi guida mentre usa il cellulare. Sulla stessa linea ill vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, che caldeggiava da tempo questa modifca.

In Commissione – spiega lo stesso Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati e relatore del testo – abbiamo pressoché ultimato l’esame degli articoli e degli emendamenti di una legge che ho ritenuto di presentare, alla luce delle diverse emergenze in tema di sicurezza stradale: poche e urgenti modifiche al Codice della strada per contrastare gli incidenti e i comportamenti più rischiosi”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePanico al mercato di Catania, rissa tra italiani e africani: furgone lanciato sulla folla
Prossimo articoloAffitta casa ai profughi, i condomini si vendicano: porta e auto rigata, 19 telecamere nel palazzo