Condividi

IN COLLABORAZIONE CON

Se hai un progetto e hai bisogno di soldi per realizzarlo ti sarà senza dubbio capitato di analizzare le diverse possibilità di accesso al credito disponibili sul mercato. Mutuo in banca, prestito personale con società finanziaria: gli istituti che erogano questi strumenti sono ormai numerosi e districarsi tra le varie offerte, in un periodo in cui la fiducia verso il mondo bancario è sempre più bassa, può diventare complicato.

Negli anni è emersa quindi l’esigenza di trovare nuove forme di finanziamento sempre più competitive e trasparenti: in questo contesto si inserisce la Cessione del Quinto, un prestito semplice, veloce ed economico che può essere la soluzione ideale per tutti coloro che hanno la necessità di richiedere un prestito di piccola e media entità. Ma vediamo meglio di cosa si tratta.

Cessione del Quinto: come funziona

La Cessione del Quinto è un prestito rivolto a dipendenti pubblici e privati e ai pensionati residenti in Italia. Si tratta di un finanziamento perfetto quindi per carabinieri, militari, insegnanti, infermieri, vigili del fuoco e tutti i professionisti della PA: le rate possono essere pari massimo a un quinto dello stipendio del richiedente e sono rimborsate direttamente dal datore di lavoro o istituto previdenziale attraverso una trattenuta in busta paga, eliminando così lo scomodo pagamento dei bollettini o delle riba in banca.

A volte l’opinione pubblica tende ad associare la Cessione del Quinto ed i prestiti in generale come un prodotto per le classi di reddito meno fortunate, al contrario sempre più persone anche di classi di reddito medio-alto, come medici e magistrati, ricorrono all’utilizzo di questo strumento. Questo prestito ha infatti il vantaggio di essere “a consumo” o “non finalizzato”, ovvero slegato da acquisti e può essere richiesto senza giustificare o dichiararne l’utilizzo.

Quando richiedere la Cessione del Quinto

Indipendentemente dall’uso che ogni richiedente voglia farne, la Cessione del Quinto è un prestito particolarmente indicato a coprire esigenze nel breve e medio termine. E’ il finanziamento perfetto per le famiglie che hanno necessità di saldare il Master universitario o gli studi all’estero dei figli, di far fronte alle spese straordinarie per un evento o una celebrazione importante come un matrimonio, di completare una ristrutturazione o avviare un’attività. Oppure semplicemente approfittarne per consolidare i propri debiti con una rata più bassa. L’accesso al credito attraverso la Cessione del Quinto è una pratica snella, veloce e trasparente ed è per questo che è il prestito ideale per realizzare i propri sogni nel cassetto.

Le differenze tra Mutuo, Prestito e Cessione del Quinto

Per comprendere le differenze tra i diversi strumenti di accesso al credito ecco una piccola tabella comparativa.

PRODOTTO
TASSO
GARANZIE
IMPORTO (MIN – MAX)
DURATA
Mutuo
Fisso o variabile
Ipoteca sulla casa
Fino 80% del valore dell’immobile
Fino a 30 anni
Prestito Personale
Fisso
Beni pignorabili, altro garante co-obbligato
200€ – 40.000 €
Fino a 10 anni
Cessione del quinto
Fisso
Busta paga
⅕ dello stipendio
Fino a 10 anni

Perché conviene la Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto proposta da Crefinmoney è un prestito senza costi nascosti: il suo tasso è fisso e non variabile e nelle rate sono già incluse le polizze assicurative di rischio impiego e rischio vita e l’apertura, gestione e chiusura della pratica. Questo permette a chi lo sottoscrive di non avere costi ulteriori nè prima nè dopo la richiesta del credito né di avere interessi sull’eventuale anticipo erogato.

L’accesso al credito inoltre è molto rapido: grazia alla convenzione con NOIPA, il sistema informatico del Ministero dell’Economia e delle Finanze, i dipendenti pubblici che richiedono la Cessione del Quinto con Crefinmoney riescono ad ottenere un anticipo entro pochi giorni e l’intero importo mediamente un paio di settimane. Similmente, il debito potrà essere estinto velocemente anche prima della fine prevista e l’importo da versare sarà calcolato solo in base al debito residuo, escludendo gli interessi rimanenti.

Infine l’addebito diretto sullo stipendio e l’assenza di documenti che motivino la richiesta del prestito rendono questo finanziamento estremamente snello e estraneo a lunghe e noiose pratiche burocratiche.

“Così ho comprato casa in 7 giorni”

Ci sono davvero moltissime strade per preferire la Cessione del Quinto, alcune che probabilmente non avresti mai immaginato. Per l’acquisto di una casa solitamente si preferisce richiedere un mutuo. Ma non è sempre così. Ad esempio sei un infermiere, un insegnante, un carabiniere, un vigile del fuoco, un poliziotto, un magistrato, ed hai bisogno di un piccolo appartamento, nel quale sai che non ci vivrai per tutta la vita o perché nel frattempo metterai su famiglia, o perché potresti cambiare sede di lavoro. Per quale motivo, dunque, pagare l’affitto di una casa quando con la stessa somma potresti acquistarla? Ma sappiamo bene che più un immobile è piccolo e più ha mercato, ovvero si vende molto velocemente. Così, una volta deciso l’acquisto, finalmente richiederai il tuo mutuo in banca. Ma tra garanzie, verifiche, perizie adempimenti e burocrazia varia possono passare anche mesi. Non è sempre detto che la pratica del mutuo passi, ed in più anche qualora vada tutto per il meglio vi è il rischio concreto che in attesa dell’approvazione qualcun altro possa concludere l’affare prima di te.

Il prestito mediante Cessione del Quinto dello stipendio diventa in questo caso una soluzione davvero pratica, veloce e comunque vantaggiosa per ottenere liquidità. Come testimonia la storia di Ciro Cosentino, 50 anni, poliziotto in servizio alla Questura di Napoli.

“Si era creata un’occasione irripetibile per l’acquisto di quella che oggi è la mia casa”, racconta il poliziotto, specificando che si tratta “non di una casa enorme, ma di un graziosissimo e dignitosissimo monolocale”. “Con le vie tradizionali però – continua il racconto – sarebbe stato impossibile ottenere in tempi brevi il mutuo ovvero la somma necessaria all’acquisto. Peraltro non ero l’unico interessato all’acquisto e quindi dovevo riuscire a formalizzare l’offerta al più presto al proprietario, altrimenti avrebbe venduto la casa ad altri. Ricordo che parlandone con un amico e collega questi mi consigliò di provare con la Cessione del Quinto e mi parlò molto positivamente di Crefinmoney. Decisi di provarci: chiamai un consulente, che mi fissò un appuntamento per il giorno successivo ed in poco più di una settimana ho ricevuto direttamente sul mio conto corrente il bonifico di 55 mila euro che mi ha consentito di formalizzare la proposta d’acquisto e chiudere l’affare prima di tutti gli altri”.

Il 94% dei clienti si fida di Crefinmoney

Per ottenere un prestito semplice, veloce e conveniente la Cessione del Quinto è quindi lo strumento migliore e Crefinmoney può essere l’azienda giusta su cui fare affidamento. Il suo operato lo conferma anche la customer satisfaction: grazie alla loro attività Crefinmoney ha raggiunto negli anni il 94% di clienti soddisfatti della propria scelta.

Contatta ora Crefinmoney per un consulto gratuito!
puoi ricevere un anticipo sul finanziamento in pochi giorni

 

 

 

Questo approfondimento è stato realizzato in collaborazione con Crefinmoney
Annuncio pubblicitario con finalità promozionale. Per tutte le condizioni contrattuali ed economiche consultare i dettagli informativi disponibili sul sito
crefinmoney.it