Condividi

Gli esseri umani provano una vasta gamma di emozioni e la tristezza, che ci piaccia o meno, è una di queste: non c’è nulla di male nell’ essere malinconici di tanto in tanto, ma alcune volte le persone non comprendono che quello di cui soffrono non è semplice tristezza bensì depressione, una condizione mentale grave che richiede l’intervento di uno psicologo. Ambedue le condizioni possono essere causate da situazioni stressanti, per cui è importante trovare delle distrazioni per rilassarsi.

Diamo prima un’occhiata alla tristezza:

  • quando siete semplicemente tristi, avviene solitamente per un motivo (sebbene la ragione potrebbe essere non chiara);
    riuscite ancora a provare gioia per le cose che vi piace fare normalmente;
  • non subite cambiamenti drastici e continui per quanto riguarda ritmo del sonno e abitudini alimentari;
  • la vostra tristezza può sparire per qualche tempo e lasciare spazio alla felicità, in particolare quando svolgete le attività che preferite;
  • potreste elaborare pensieri auto-critici o auto-distruttivi, ma non occupano in continuazione la vostra mente.
  • La tristezza svanisce da sola dopo qualche tempo e voi tornate alla vita normale.
Leggi anche:  Si impicca nella sua cameretta a 13 anni, da anni era stata presa di mira dai bulli

La depressione, al contrario, non passa da sé. È una condizione mentale che altera il funzionamento del vostro cervello. Si manifesta attraverso sintomi sia psicologici che fisici.

Esiste un insieme di criteri che gli specialisti della salute mentale utilizzano per diagnosticare la depressione. A una persona viene diagnosticata la depressione se presenta i sintomi da almeno due settimane. Ecco una lista con i più comuni sintomi della depressione:

  • sentirsi (quasi) sempre depressi o irritabili;
  • provare disinteresse per le cose o le attività che si era soliti apprezzare;
  • aumento o calo dell’appetito che conduce rispettivamente all’accumulo e alla perdita di peso;
  • difficoltà ad addormentarsi o a rimanere svegli; dormire più del solito;
  • sentirsi estremamente stanchi;
  • sentirsi preoccupati per nessuna ragione apparente;
  • sentirsi non amati, inutili e in colpa;
  • avere difficoltà legate al ragionamento, alla memoria, alla concentrazione, alla creatività e alla presa di decisioni;
  • pensieri di autolesionismo e suicidio.
Leggi anche:  Lamentela e negatività? Stai programmando il sistema nervoso verso fallimento e depressione

Le persone depresse non presentano necessariamente tutti i sintomi descritti sopra: le manifestazioni hanno diversi livelli di gravità e nel tempo possono comparire ulteriori sintomi.

La depressione può avere un impatto decisamente negativo sulla vostra vita e sui rapporti con le persone care. Se pensate di potervi riconoscere nei sintomi della depressione, dovreste rivolgervi ad uno psicologo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSestri Ponente, ancora una morte sul lavoro: operaio cade da 10 metri di altezza
Prossimo articoloRoma, si scatena un incendio in un palazzo del centro: ustionata una donna