Condividi

Una vasta operazione denominata Confine Illegale e portata a termine dagli uomini della Guardia Costiera in diverse regioni d’Italia, tra cui Liguria, Piemonte e Lombardia, ha portato al sequestro di oltre 86 tonnellate di pesce: sono state in totale 155 le ispezioni nelle diverse attività commerciali in tutto il Nord-Ovest. Un’operazione che portato a 92  sanzioni e alla denuncia di sette persone. Tra i vari sequestri ce n’è stato uno anche a Bregnano, nel Comasco, dove i militari hanno scoperto un magazzino in cui erano stipate tonnellate di salmone con etichette alterate: il titolare della società intestataria del magazzino un imprenditore cinese che con la moglie distribuiva pesce nella zona destinato dunque ai ristoranti di sushi. L’uomo modificava le date di scadenza e il peso del pesce importato dalla Norvegia e solitamente utilizzato nei ristoranti proprio per la preparazione del più tipico piatto giapponese: in totale sono state sette le tonnellate di salmone sequestrate.

LA DONAZIONE

La Procura di Como ha poi deciso di applicare la Legge Gadda, entrata in vigore due anni fa per combattere gli sprechi alimentari, che consente il recupero e la donazione del cibo sequestrato. Una pratica già attiva nella grande distribuzione. Il salmone è stato così preso in carico da Ats Insubria e dopo aver effettuato i dovuti controlli di qualità e corretta conservazione del pesce ha deciso di donare il tutto all’Associazione Banco Alimentare, che ha provveduto alla distribuzione nelle mense di solidarietà, con un’accurata suddivisone del cibo in base alle necessità delle realtà considerate. Non si tratta del primo sequestro di questo tipo in Lombardia, riporta Fanpage, ecco perché si continua a svolgere un accurato lavoro di controllo in questo senso in tutta Italia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente“Missione compiuta”: veterinari ricostruiscono il muso di Peppe, il cane ferito da un petardo
Prossimo articoloGermania, mette in vendita il marito su eBay a 18 euro "trattabili"