Condividi

SOS1308435Aosta, 23 ottobre 2013 – Tolleranza zero a Brissogne, comune valdostano di circa 1.000 abitanti, per i cani sorpresi a fare pipì su suolo pubblico (e privato): l’accompagnatore rischia una multa fino a 500 euro. L’ordinanza è scattata per le lamentele dei proprietari di terreni agricoli.

”Il foraggio, sporcato dalle deiezioni, non è più utilizzabile”, spiega il sindaco Bruno Menabreaz. Vari proprietari di cani hanno subito minacciato di portare gli animali al canile. Il divieto è esteso a aree verdi e marciapiedi. (ANSA)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGdf scopre evasione da 13 mln, 5 denunciati per dichiarazione fraudolenta
Prossimo articoloFucili modificati e con silenziatore, padre e figlio accusati di bracconaggio