Condividi

(leggo.it) Slitta contro un albero, una bimba morta in Alto Adige e la mamma gravissima. Una bambina di otto anni, originaria di Reggio Emilia, è deceduta verso le ore 13 di venerdì 4 gennaio a seguito di un incidente sulla pista da slittino del Renon.
Ancora un incidente mortale nelle piste di sci: questa volta in provincia di Bolzano. Una bambina di otto anni è morta dopo un drammatico incidente sulla pista da slittino del Renon. La bambina stava slittando insieme alla madre che ha perso il controllo della slitta ed è finita contro un albero.

La bambina è morta praticamente sul colpo, come riferisce il quotidiano Alto Adige, mentre la madre che è stata paure lei sbalzata dalla slitta è stata intubata e portata in ospedale a Bolzano dall’elicottero di elisoccorso dell’Aiut Alpin Dolomites. Sono intervenuti anche il soccorso alpino, l’assistenza spirituale e i carabinieri.

Pare che il tragico incidente sia accaduto per un errore. Madre e figlia avevano noleggiato una slitta e devono aver sbagliato direzione, perchè invece di usare la pista dedicata agli slittini, erano finite su una pista “nera” da sci, ovvero molto ripida e proibita a chi pratica lo slittino. È verosimile che non abbiano visto i cartelli di divieto per gli slittini apposti all’inizio della pista da sci. Una volta imboccata la pista il loro slittino ha preso velocità e non è stato più possibile fermarne la corsa. Madre e figlia si sono schiantate contro un albero nel vano tentativo di frenare la corsa. Il padre le stava aspettando a fine pista.

Si teme per la vita della mamma della bimba di otto anni morta oggi in seguito ad un incidente con lo slittino sul Corno del Renon. Continuano infatti ad essere molto gravi le condizioni della donna. Mamma e figlia, insieme al marito e all’altro figlioletto, erano venute da Reggio Emilia per passare le vacanze in Alto Adige.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMarina militare: pubblicato il bando per l’ingresso in Accademia Navale
Prossimo articoloBufera di neve e gelo: automobilisti, anziani e malati in pericolo, i Carabinieri entrano in azione