Condividi

Santa Maria Capua VetereLa prima inchiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere sui presunti concorsi truccati per entrare a far parte della Polizia Penitenziaria e della Polizia di Stato, si è conclusa con un decreto di archiviazione per i 7 indagati con l’accusa di corruzione e millantato credito.

Il sostituto procuratore Anna Ida Capone ha chiesto al giudice per le indagini preliminari l’archiviazione del procedimento nei confronti dei sette indagati. I 7 erano difesi dagli avvocati Mariano Omarto, Mario Corsiero, Simoncelli, Pasquale Delisati, Roberto Sgueglia ed Abet. Tutti i dettagli li trovare su CASERTACE

Leggi anche:  I militari si ribellano: “A riparare le buche di Roma vadano i parlamentari”

La vicenda era stata trattata dal sito CASERTACE.NET da cui è tratto anche l’aggiornamento di cui sopra. Per leggere tutta la storia, SEGUI IL LINK –> Concorsi truccati in Forze dell’Ordine e Forze Armate: lo scandalo si allarga

Articolo precedenteMatteo Salvini: "Entro dicembre chiuderemo il Cara di Mineo"
Prossimo articoloCompletamente ubriaco insulta, picchia e e rompe un braccio a un carabiniere

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.