Concorso Marescialli 2018 per Esercito, Marina e Aeronautica: requisiti, posti e avanzamento carriera

Concorso Marescialli 2018 per Esercito, Marina e Aeronautica: requisiti, posti e avanzamento carriera

Il concorso per Marescialli dell’Esercito, della Marina militare e dell’Aeronautica militare sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel 2018

Concorso Marescialli 2018 per Esercito, Marina e Aeronautica, importanti novità nel mondo militare

Ce ne parla il sito money.it

Il concorso straordinario per l’avanzamento al grado di Maresciallo riservato al personale interno dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica militare è stato annunciato per il 2018.

Questo concorso, a differenza del concorso per allievi agenti della Polizia di Stato e per quello in uscita nel 2018 per allievi Carabinieri in via straordinaria sarà riservato al personale interno alle forze armate che potranno approfittare di questa importante finestra per l’avanzamento della carriera.

Nonostante il concorso sia in programma per il 2018, secondo money.it e non ci siano ancora informazioni sulla data di uscita del bando possiamo già darvi delle informazioni in merito al suo svolgimento.

 

 

Le informazioni sui requisiti, sulle prove del concorso e sulla graduatoria, infatti, sono indicate nello schema del decreto che riordina le carriere, mentre il numero di posti –

che sarà ripartito per i ruoli di provenienza e per Forze armate di appartenenza – verrà stabilito tramite decreto del Ministro della difesa di concerto con il MEF.

Tutto quello che c’è da sapere sul prossimo atteso concorso per l’avanzamento al ruolo di Marescialli.

Nella fase transitoria del riordino delle carriere delle Forze Armate sarà bandito – nel 2018 – un concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento di Marescialli dell’Esercito italiano, della Marina Militare e dell’Aeronautica Militare.

Un concorso riservato al personale interno, ossia a:

– appartenente ai ruoli sergenti;
– volontari in servizio permanente.

Per partecipare a questo concorso, per il quale non sono previsti limiti di età, bisognava ricoprire i suddetti ruoli alla data del 31 dicembre 2016. Gli altri requisiti richiesti sono:

 

 

– diploma di istruzione di secondo grado (diploma di Maturità);
– nell’ultimo biennio non bisogna aver riportato sanzioni disciplinari (se più gravi della consegna).
– Chi soddisfa i suddetti requisiti potrà inviare la domanda – tenendo conto delle scadenze indicate nel bando di concorso – così da essere chiamato a svolgere le prove selettive.

Prove

Le prove d’esame saranno come le precedenti svolte. Mentre, in seguito, dopo una prova scritta per la verifica delle qualità culturali e intellettive dei candidati, e la verifica della conoscenza della lingua inglese, gli aspiranti Marescialli dovranno sostenere le prove di efficienza fisica.

Previste le tradizionali visite mediche per l’accertamento dell’idoneità psico-fisica e i test attitudinali.

 

 

Infine per la composizione della graduatoria finale ci sarà la valutazione dei titoli di merito.

Ai vincitori del concorso sarà assicurata, come specificato nel testo del riordino delle carriere, la permanenza nella propria sede di servizio per almeno 2 anni.

Questi però devono prendere parte ad un corso di formazione della durata trimestrale, ma solo qualora sia ritenuto indispensabile dalla Forza Armata di appartenenza.

Le tempistiche per l’assunzione sono differenti a seconda del ruolo di provenienza:

– per i sergenti la promozione al grado di maresciallo sarà valida dal 1° gennaio 2018;
– per i volontari in servizio permanente: dal 1° luglio del 2018.

Seguiranno aggiornamenti

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche