Condividi

Un nuovo concorso per entrare in Polizia Penitenziaria dovrebbe uscire a breve, nel periodo di Marzo. Lo segnala il sito “ForzeItaliane“, che noi riprendiamo brevemente, e vi invitiamo a seguire lo stesso sito per tutti i nuovi aggiornamenti

Secondo alcune indiscrezioni circolate sul web nelle ultime ore – e riportate in anteprima dal SAPPE (Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria) – il bando dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 marzo prossimo e la selezione dovrebbe essere rivolta sia ai civili che ai volontari delle Forze Armate in congedo o in servizio.

Di concorso per la Polizia Penitenziaria se ne parla da diversi mesi: ricordiamo, infatti, che la Legge di Bilancio 2019 ha stanziato le risorse per un piano straordinario assunzioni nella Pol.Pen. orientato al reclutamento di 1.300 unità nel 2019, così da far fronte alla carenza degli organici.

La maggior parte di questi posti, come si legge nel testo della manovra finanziaria stessa, sarà riservata allo scorrimento delle graduatorie di merito dei concorsi che si sono svolti negli anni scorsi, tuttavia secondo i calcoli del Ministero della Giustizia c’è comunque spazio per un nuovo concorso di cui le prove dovrebbero svolgersi a cavallo tra l’estate e l’autunno 2019.

I posti a concorso
Come anticipato, i posti a concorso dovrebbero essere 754, la maggior parte dei quali saranno riservati al personale volontario delle Forze Armate. Per questi, infatti, ci sarà una riserva di posti pari a 452 unità, valevole sia per i VFP congedati che per quelli ancora in servizio. Ai civili saranno invece assegnati i 305 posti restanti. A seconda della riserva dei posti per la quale si concorre ci saranno dei requisiti differenti da soddisfare; vediamo quali.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa sua cella è poco riscaldata: sconto di pena per il boss Pasquale Zagaria per "trattamento inumano e degradante"
Prossimo articoloMilano. Prese a sprangate un passante alla fermata del tram, assolto per infermità mentale: la vittima ha perso l'udito

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.