Contachilometri truccati, mai più fregature? Come scoprire la truffa

Continua la lotta contro i contachilometri truccati, da qualche giorno, infatti, è possibile monitorare la percorrenza di autovetture e motoveicoli grazie al Portale dell’automobilista. Per leggere il dato effettivo, infatti, vi basterà recarvi nella pagina dedicata sul sito della Motorizzazione civile. Entrando nella parte dedicata ai servizi online, basterà cliccare sulla pagina “Verifica ultima revisione” e inserire il numero di targa e il tipo di veicolo. In tale modo sarà possibile verificare le informazioni in base all’ultimo controllo effettuato.

Per ora tale funzione è utilizzabile solo attraverso il sito desktop del portale. Non sono ancora disponibili app ufficiali. Diverso, invece, il discorso per le applicazioni ufficiose, che invece permettono, inserendo il numero di targa di verificare il numero di chilometri percorsi del corrispondente veicolo.

Nonostante le nuove regole restrittive che prevedono l’applicazione del nuovo protocollo sulle revisioni MCTCNet2, in vigore dal 2016, alcune officine non inseriscono nel database della Motorizzazione civile i dati inerenti i chilometri percorsi dalle vetture. Inoltre essendo questi dati inseriti in fase di revisione, può capitare che siano assenti in una macchina con meno di 4 anni di età. Insomma questa novità porterà meno truffe, ma non la sicurezza di avere la verità assoluta in mano.

fonte: tuttomotoriweb